Cusio

Truffa informatica da 200mila euro

La polizia di Como ha sventato una truffa informatica da 200.000 euro ai danni di un'azienda tessile di Como, che aveva denunciato come un suo bonifico di quell'importo effettuato on line ad un cliente asiatico fosse stato dirottato su un conto corrente diverso. La polizia ha accertato che si tratta di una truffa "B.E.C." (Business Email Compromise) con la quale gli hacker intercettano le email commerciali di aziende e, all'insaputa delle aziende stesse, si introducono nella corrispondenza spendendo falsi messaggi. In questo caso una mail fake aveva fornito all'azienda pagante le coordinate bancarie di un conto corrente nelle disponibilità dei truffatori. La polizia è riuscita a risalire alla transazione errata bloccandola, facendo si' che la somma finisse sul conto corrente del giusto destinatario. Ora sono in corso accertamenti per cercare di identificare i truffatori.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie